Articoli sponsorizzati Casa Esperienze

La mia bedding experience con Dorelan: come dormire bene e vivere meglio

Written by Lara Rigo

Durante la Giornata Mondiale del Sonno sono stata invitata a visitare un DorelanBed per fare una bedding experience a 360°: che detta così sembra una gran figheria, in pratica mi sono stesa, come la migliore delle vallette, su tutti i materassi Dorelan disponibili. Ed è stato bellissimo.

Dorelan è un’azienda che da oltre quarant’anni produce materassi di altissima qualità e letti di design, realizzati tutti  rigorosamente in Italia, con una lavorazione che sfrutta la più avanzata innovazione e ricerca tecnologica nel rispetto di quel “saper fare” tipico delle maestranze italiane che ha reso unico il Made in Italy nel mondo. Nel punto vendita di Vicenza mi aspettava Donatella, la Consulente del Riposo che non vedeva l’ora di consigliarmi la migliore soluzione per farmi dormire meglio. E io, con “grande dispiacere”, mi sono prestata alla prova!

FASE 1: LA MIA STORIA

La prima cosa da fare per trovare il materasso perfetto è capire la situazione da cui si parte, ovvero il vissuto della persona per quanto riguarda la vita quotidiana, le abitudini, il lavoro, le posizioni assunte maggiormente. Io ho quindi risposto a Donatella che necessito di un materasso che mi aiuti nei punti più deboli per me ovvero schiena e spalle, ma che sia anche abbastanza solido da non farmi sprofondare se mi metto di lato in quanto leggo spesso a letto.

FASE 2: IL MYFORM

Donatella mi ha esposto le varie tipologie di Myform, un materiale anallergico brevettato e prodotto in esclusiva da Dorelan, e le caratteristiche di ognuna, facendomi capire che la qualità del sonno e di un buon materasso è direttamente proporzionale al mio benessere. Le anime di materassi e guanciali in Myform hanno ottenuto la certiicazione Oeko-Tex Standard 100 Classe 1, il riconoscimento più alto che spetta solo a prodotti destinati al contatto con bambini di età inferiore a 36 mesi.

FASE 3: GUARDARE E… PROVARE!

L’ultima fase ovviamente è stata quella che ho prediletto, in quanto mi sono trovata a provare una decina di materassi uno più comodo dell’altro. Sembra impossibile ma ognuno ha caratteristiche specifiche, uniche e palpabili in quanto già solo distendendosi si poteva avvertire la differenza tra uno e l’altro. Un materasso è un oggetto molto intimo per una persona, molti magari preferirebbero provarlo senza l’intervento di qualcuno, ma così facendo si rischia di non cogliere quelle piccole sfumature che solo uno specialista può farti capire: per questo motivo il Consulente del Riposo deve essere una persona sensibile e accurata, come lo è stata Donatella con me.

I 67 monomarca ufficiali Dorelanbed, diffusi su tutto il territorio nazionale e in espansione anche all’estero (prime aperture nel 2016 a Parigi e Malta), sono ambienti emozionali in cui colori, luci, suoni e profumi si mixano per stimolare tutti e cinque i sensi una vera e propria shopping&dream experience.

E siccome so che siete lì che vi state lamentando ancora del cambio dell’ora legale, ecco a voi un estratto della Piccola Guida al Benessere del Sonno” di Dorelan con 10 consigli per dormire bene e vivere meglio:

1) Scegliere il cuscino giusto 

Per chi dorme in posizione supina: cuscini troppo alti creano tensione ai muscoli del collo e un peso eccessivo sulle vertebre dorsali. Se troppo bassi, causano la compressione delle vertebre cervicali e l’irrigidimento della muscolatura. Per chi dorme su un fianco, un cuscino non adatto costringerà la colonna a perdere la sua naturale linearità.

2) Essere regolari 

Mantenere una continuità tra gli orari di riposo e quelli di risveglio è la base per il buon funzionamento dell’orologio biologico.

3) Coccolarsi con la giusta attività fisica 

È un toccasana per il riposo, con l’accortezza di non cimentarsi in sport intensi che stimolino l’adrenalina nelle ore che precedono il sonno. Molto meglio preparare il corpo con posizioni particolarmente indicate di yoga o stretching serale.

4) Preferire cibi adatti a un buon riposo 

Lo sono, ad esempio, il riso e l’orzo, le verdure in generale perché leggere – in particolare carote e pomodori –, il basilico che ha un effetto digestivo e rilassante e i latticini freschi. Meglio non assumere eccitanti, come caffè, tè, alcool e anche tabacco, almeno 4 ore prima di dormire.

5) Fare attenzione ai “riposini” 

Possono essere traditori. Per un reale effetto benefico basta non oltrepassare i 30 minuti.

6) Curare la qualità dell’ambiente 

La salubrità della stanza in cui si dorme è fondamentale: deve essere preservata da ogni tipologia d’inquinamento indoor. È bene anche non eccedere con il caldo, ricordando che la temperatura ideale per dormire è tra i 18 e i 20°C. Non dimenticare infine di areare la camera almeno una volta al giorno, soprattutto se si soffre di allergie.

7) Mettere un freno allo stress 

Un sonno sano inizia prima di essere sotto le coperte. Ci sono azioni che ne aiutano moltissimo la preparazione, come un bagno caldo, distendersi e rilassarsi, praticare la meditazione o, meglio ancora, inventarsi un personale rituale della buona notte.

8) Chiedere aiuto dalla natura 

Favorire il rilassamento con tisane naturali: perfette quelle di camomilla, valeriana, fiori di biancospino o melissa.

9) Non dimenticare la cromo e l’aromaterapia 

I colori e i profumi hanno la loro importanza anche nel mondo notte. Meglio privilegiare le tinte blu, verdi e rosa; tra le fragranze, il gelsomino e la lavanda.

10) Dire “buonanotte” alla tecnologia 

La stanza da letto è un guscio di relax e intimità, non un prolungamento del salotto o dell’ufficio. Imparare ad abbondonare cellulari, Tv, videogiochi, aiuta a godere, senza strumenti esterni, del benessere che deriva da un riposo di qualità.

La “Piccola Guida al Benessere del Sonno” intera è gratis e la potete scaricare qui: https://goo.gl/OkkUzG

Se volete scoprire tutti i prodotti Dorelan vi invito a entrare nel DorelanBed più vicino a voi e chiedere di fare la bedding experience… mal che vada vi sarete fatti una gran bella dormita 😉

 

 


Leave a Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: